domenica 19 febbraio 2012

Due chiacchiere con Antonio Di Costanzo autore di VOLEVO SOLO SVEGLIARMI TARDI LA MATTINA

Reazioni: 
More about Volevo solo svegliarmi tardi la mattinaTorniamo a parlare di romanzi e loro autori. Oggi vorrei farvi incontrare un giornalista-scrittore che nelle pagine del suo primo giallo poliziesco intitolato "VOLEVO SOLO SVEGLIARMI TARDI LA MATTINA" racchiude uno humor molto tagliente a tratti esilarante. Si tratta di Antonio Di Costanzo, giornalista tra i fondatori dei quotidiani “la Verità” e “Napolipiù”, ha scritto per "Il tempo" e "Il giornale di Napoli" e attualmente scrive per “Repubblica”.
Oltre a “Volevo solo svegliarmi tardi la mattina”, uscito a ottobre 2010, è coautore de “Il Casalese”, pubblicati entrambi dalla casa editrice Centoautori.
Trama e recensione del suo primo romanzo li trovate qui
Adesso, però mi piacerebbe sottoporre alla vostra curiosità di lettori alcune risposte che l'autore è stato così gentile da fornire alle mie domande inquisitorie. Ritengo una bella cosa poter colloquiare con chi scrive, è come poter assistere ad uno spettacolo da dietro le quinte. Allora vediamo un pò cosa riusciamo a scoprire...

D. Come è nata l'idea in generale di scrivere un romanzo?
R. Fin da ragazzino scarabocchiavo su quaderni, block notes e dove capitava i miei deliri. Poi, da adulto, quasi per caso, ho deciso di racchiuderne alcuni in un unico libro. Non è stata un'idea pianificata, è nato tutto così, anche per merito o a causa, fai tu, della maledetta insonnia.

D. Ti sei ispirato a qualcosa o qualcuno per la tua storia ed i tuoi personaggi?
R. Ho rubato nella mia vita, in quella della mia famiglia e di chi ho conosciuto, soprattutto degli amici. Ma il mio non è un romanzo autobiografico: Jacopo Fernandez, il protagonista del racconto, è quello che forse sarei voluto essere, ma non sono.
D.la trama l'hai costruita in mente prima di scrivere o ha preso forma strada facendo?
La trama è venuta da sola, mentre mettevo insieme ricordi, fantasie e delusioni. Insomma, ho dato una casa ai miei incubi.

D. hai in progetto un prossimo lavoro?
R. Lo scorso novembre è uscito “il Casalese”, si tratta di un libro-inchiesta sull'ex sottosegretario Nicola Cosentino, indagato per camorra, che ho scritto insieme con altri otto colleghi. Il mio prossimo romanzo, invece, sarà pubblicato entro l'estate e avrà come protagonista ancora Jacopo Fernandez, il giornalista beone di “Volevo solo svegliarmi tardi la mattina”.  
Un grazie ad Antonio Di Costanzo, intanto io attendo con ansia la prossima avventura di Jacopo Fernandez, mi ha fatto troppa simpatia!!!


Condividi

1 commenti:

Anonimo ha detto...

Un libro divertente, che si legge con piacere. Bello il personaggio del giornalista scansafatica e scorrettissimo. Vi sottolineo il capitolo di "Silvissima".

Ultimi commenti

 

TUTTELELETTURE Copyright © 2011 Design by Ipietoon Blogger Template | web hosting