mercoledì 14 giugno 2017

CTRL-Z (Greyscale) - Alessandra Patanè

Reazioni: 
1 commenti
Ed ecco a voi il primissimo articolo della sezione FUMETTI! E con chi inauguriamo questo spazio? Ma con la nostra carissima amica Alessandra Patanè autrice frizzante, simpatica e che stimo molto per il suo lavoro che svolge da grande professionista.
Abbiamo seguito Alessandra durante la vita del suo bellissimo Greedy Flower, opera in sette volumi edita da Shockdom, che ha avuto grandissimo successo di pubblico e che reputo un lavoro davvero originale che si presta a tantissime chiavi di lettura.
Ma torniamo al fumetto oggetto di questo post e diciamo subito che quest'anno vediamo la nostra Alessandra entrare a far parte della grande scuderia Panini Comics e vi approda con un lavoro coloratissimo e coinvolgente. Stiamo parlando di CTRL-Z.
Cosa possiamo raccontarvi senza spoilerare troppo? Innanzitutto presentiamo il protagonista principale ossia Hugo, ragazzino alquanto sfigato cui, naturalmente, va tutto per il verso sbagliato. Ma la cosa che negli ultimi tempi lo ossessiona è l'immagine di una pubblicità che lo spinge , seppure controvoglia, a scaricare una APP dal nome sospetto : CHAN"G/C"E ( nel fumetto è scritto diversamente in quanto trattasi di un logo, ma volevo riuscire a rendere il concetto di change e chance). Senza raccontare troppo dico solo che la App gli consentirà di tornare indietro di un'azione in modo da poterla correggere, insomma, da aggiustare il tiro, proprio come avviene sul pc usando il comando CTRL-Z.
Al fianco di Hugo troviamo tanti bizzarri e simpatici personaggi tra cui Eliantho, la sua bellissima   migliore amica , innamorata di Hugo, ma che lui vede solo come una sorella rompiscatole. Poi sono diversi gli amici che lo circondano e che sono spesso causa di mille problemi.
La storia scorre veloce e mette allegria, una lettura molto adatta ai giovani amanti del fumetto, ma anche ai meno giovani e a coloro che prediligono le avventure all'apparenza scanzonate, ma che, come in tutti i fumetti di Alessandra, lasciano sempre uno spazio per riflessioni più profonde. Una sorta di "Sliding doors" del fumetto insomma questo volume dalle tinte fluorescenti, ma con un certo spazio di manovra lasciato nelle mani del protagonista invece che del destino.
Tra audizioni, lezioni universitarie, problemi di cuore e qualche scazzottata, le giornate di Hugo si susseguono e ci lasciano fino alla fine col sorriso e con la speranza che, alla fine, lui sappia davvero quale sia la strada più giusta da intraprendere.
Sono davvero carini e originali tutti i riferimenti ai comandi del PC e al mondo dell'informatica e c'è anche una chicca interessante poichè la APP è davvero scaricabile sul vostro pc, anche se, immagino, non vi consenta sul serio di annullare l'ultima vostra azione, ma chi lo sa in fondo?...tentar non nuoce si dice.
Il finale lascia presupporre che la storia continui, anzi, starà proprio a voi cliccare su Yes or No alla voce "Continue?". Io direi di sì poichè, per quel che ho potuto vedere durante la manifestazione di Etna Comics, tenutasi appena poco più di una decina di giorni fa a Catania, Alessandra ha firmato e fatto tanti bei disegni su tante e tante copie allo stand Panini.
Allora ancora tante congratulazioni ed un in bocca al lupo ad Alessandra Patanè e un bacino sul naso al suo inseparabile gatto Bastet.

Di seguito qualche foto di Alessandra durante l'incontro con i suoi fans nel corso di Etna Comics 2017 e con lo sfondo del grande manifesto dedicato dalla Panini a CTRL-Z



Ultimi commenti

 

TUTTELELETTURE Copyright © 2011 Design by Ipietoon Blogger Template | web hosting