mercoledì 11 luglio 2012

DALLA SCRIVANIA DI JACK!

Reazioni: 
More about Indignatevi!
Oggi vi parlo del tanto clamoroso Indignatevi! Di Sthepane Hessel. Classe 1917 Hessel è strenuo difensori dei diritti, prima in Resistenza e poi come diplomatico. Un libro piccino si ma le pagine non sono l’essenziale, quando i contenuti hanno valore di smontare la passività, l’annullamento, il credere che sia tutto inutile. Il primo tema che tocca l’autore è il divario tra ricchi e poveri triste piaga sociale, poi si passa alla questione mediorientale con la striscia di Gaza dove personalmente l’autore è stato, tra le pagine ci sono accuse alla non-spersonalizzazione al debellamento degli ordini costituiti. Si passa poi quasi per riconfermare ancora alla accusa alla violenza prendendo come figure d’esempio Mandela, King ma anche Apollinaire e Sartre. Un libro con un esiguo numero di pagine ma che ti spinge al non rimanere nell’indifferenza si propria quella che ti fa cadere nell’immobilismo e nell’annullamento della coscienza. Il mantra collettivo deve essere “CREARE E’ RESISTERE. RESISTERE E’ CREARE”, Indignandocii per le ingiustizie e per tutto ciò che non è civile e morale.

Stephane Hessel ospite a “Che tempo che fa”:
http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-28a7815d-6164-4ea1-9a7f-4c52e072d34f.html

“Auguro a tutti voi, a ciascuno di voi, di avere il vostro motivo di indignazione. E’ una cosa preziosa. Quando qualche cosa vi indigna come sono stato indignato io per il nazismo, allora si diventa militante, forte e impegnato. Si raggiunge la corrente della storia e la grande corrente della storia deve proseguire grazie a ciascuno.”

“Dico ai giovani: cercate un poco, andate a trovare. Il peggiore degli atteggiamenti è l’indifferenza, dire ‘io non posso niente, me ne infischio’. Comportandovi così, perdete una delle componenti essenziali che ci fa essere uomini.”

0 commenti:

Ultimi commenti

 

TUTTELELETTURE Copyright © 2011 Design by Ipietoon Blogger Template | web hosting