domenica 25 ottobre 2009

La città dei ladri - David Benioff

Reazioni: 
La storia di un'amicizia tra due ragazzi, Lev e Kolja, i quali, durante l'assedio di Leningrado nel 1941, diventano i protagonisti di una strana missione: recuperare 12 uova per la torta nuziale della figlia di un colonnello.
Attraverso il loro breve viaggio in una Russia devastata dai disastri del conflitto si incontrano tutti gli orrori del tempo, ma anche la solidarietà e una sorta di dolcezza celata per forza nei gesti della gente, costretta a non mostrare affetto per non soffrire, per non sentirsi debole.
Apparentemente Kolja, alto, bello, allegro, sembra essere il più forte, mentre Lev, piccolo ed insignificante appare il più debole. Ma il piccolo Lev, ebreo e orfano di padre, ha una grande forza che lo spinge ad andare sempre avanti. E' un grande osservatore della vita, bravissimo ad analizzare comportamenti, espressioni, sempre pronto a cogliere gli sguardi altrui.
Esperto giocatore di scacchi, avrà ad un certo punto tra le sue mani la grossa responsabilità della salvezza sua, di kolja e di Vika (la giovane cecchina che diverrà loro compagna di viaggio).
Lo consiglio vivamente e, dopo averlo finito, consiglio di rileggere il prologo per capire alcune cose che potrebbero sfuggire.

0 commenti:

Ultimi commenti

 

TUTTELELETTURE Copyright © 2011 Design by Ipietoon Blogger Template | web hosting