sabato 29 settembre 2012

GIOVANI DENTRO BY HERMIONEGINNY

Reazioni: 
More about After
AFTER di JESSICA WARMAN
Elizabeth è sulla barca del padre dopo aver festeggiato il suo diciottesimo compleanno, i suoi amici dormono, lei è sveglia, va sul ponte e... scopre di essere morta, annegata. È diventata un fantasma e a farle compagnia c'è Alex, un suo compagno di scuola investito un anno prima. Liz e Alex non sono mai stati amici. Liz era bella e popolare, lei e la sua cricca di amici erano crudeli con chi non era come loro. Alex era solitario e religioso, senza molti soldi. Tra una lite e l'altra, Liz cerca di capire cosa le è successo, ma scopre che le persone che credeva di conoscere nascondono dei segreti. E alla fine ricorda il suo segreto, quello che l'ha portata alla morte.


L'idea è intrigante: un'adolescente morta che cerca di ricordare i suoi segreti. Ma Liz, almeno fino a metà libro, è una persona odiosa: appare come la classica mean girl, interessata alle cose costose, pronta a emarginare chi è diverso da lei, ossessionata dall'aspetto fisico e dal suo ragazzo, tanto per bene (peccato spacci qualsiasi cosa a chiunque, tranne a lei). Poi, grazie ad Alex, comincia a ricordare la sua infanzia e assistiamo alla sua trasformazione. La sua non è certo stata una famiglia normale e lei ha passato tanto, troppo tempo con una madre malata che con le sue ossessioni l'ha resa facile preda di una malattia insidiosa, l'anoressia. Il mistero non è poi così misterioso, si intuisce facilmente come andrà a finire. La nota positiva è la caratterizzazione dei personaggi, che sono ben delineati e non semplici “caricature” come talvolta avviene negli young adult. Liz, Richie, Josie, Caroline sembrano reali, ricordano persone che possiamo aver conosciuto durante l'adolescenza. Un libro sui segreti e sul fatto che per quanto facciamo per farli rimanere segreti, prima o poi vengono svelati.

Dalle parole dell'autrice
— Io avevo degli amici — dice Alex. — Soltanto che tu non li conoscevi.
— Chi erano i tuoi amici, Alex?
— Ragazzi che lavoravano con me. Al Mystic Market — s’interrompe, poi ricomincia. — Più vecchi di me, quasi tutti già all’università. Ma mi piacevano, e io piacevo a loro. Erano diversi da te e dalla tua cerchia. Loro lo capivano che nella vita c’è qualcos’altro oltre al liceo, che ci sono cose più importanti della marca della borsa che porti o del ragazzo con cui esci.
Alzo le spalle. — Ma il liceo era la vita. Tutta la nostra vita.

Internet
Il sito dell'autrice: http://jessicawarman.com/

Dati tecnici
Jessica Warman, After (Between), Mondadori, 416 pagine

0 commenti:

Ultimi commenti

 

TUTTELELETTURE Copyright © 2011 Design by Ipietoon Blogger Template | web hosting