sabato 2 aprile 2011

Non dire quattro - Janet Evanovich

Reazioni: 
Incipit: Stare a Trenton in luglio è come abitare in un forno per la pizza: si muore di caldo, manca l'aria e abbondano gli odori.
Stephanie Plum è alle prese con un nuovo caso dal nome Maxine Nowicki, donna, accusata del furto della macchina del fidanzato. Non si è presentata all'udienza ed è così diventata un caso MA (mancata apparizione).
Qualcosa di semplice quindi, ma, come sempre, nessuno dei casi di Stephanie risulta elementare come appare.
La nostra cacciatrice di taglie si trova invischiata in un giro di banconote false e un una caccia al tesoro alquanto ambigua. Per condire il tutto c'è un maniaco che semina macabri avvertimenti, donne uccise e arti mozzati, mentre uno psicopatico incendia l'auto di Stephanie e la sua casa.
Ad aiutarla nella soluzione degli indizi relativi alla caccia al tesoro troviamo il nipote di un'anziana vicina di casa, il simpaticissimo "Sally Sweet" una drag queen alquanto singolare, per nulla gay, ma che finge di esserlo per fare punti e soldi.
In questo episodio la situazione con Joe Morelli giunge al culmine e i due, finalmente, arrivano al dunque...
Nonna Mazur e Ranger si vedono poco, ma quel tanto che basta per essere sempre incisivi.
Il padre di Stephanie risulta essere sempre più delineato come personaggio e questa volta dice la sua anche in più occasioni rivelandosi davvero esilarante.
Lettura davvero piacevole. Mitica Stephanie Plum!

* "Beh non faccio per vantarmi, ma io con le donne ci so fare"...Forse il suo segreto era la puzza di sudore. O i pettorali così gonfiati di steroidi che sembrava gli ci volesse il reggiseno. Oppure il fatto che non riuscisse a sostenere una conversazione senza grattarsi le palle.

*Nonna Mazur stava sbirciando da dietro mia madre. Si era trasferita dai miei poco dopo che mio nonno era volato a pranzare con Elvis. Lei pensa che alla sua età non sia più tenuta a rispettare le convenzioni. Mio padre pensa che alla sua età dovrebbe essere defunta.

*Le macchine di Ranger erano tutte nere ed erano sempre nuove. E costose. E di dubbia provenienza. Io non gli chiedevo mai dove le prendesse, lui non mi chiedeva mai quanto pesavo.

*"Da quello che ha sentito Connie al telefono questo Bernie dev'essere anche visivamente problematico" - "vuoi dire cieco?" - "voglio dire brutto".

Condividi

0 commenti:

Ultimi commenti

 

TUTTELELETTURE Copyright © 2011 Design by Ipietoon Blogger Template | web hosting