lunedì 17 gennaio 2011

Jezabel - Irène Némirovsky

Reazioni: 
Incipit:Una donna entrò nella gabbia degli imputati. Nonostante il pallore, nonostante l’aria stanca e stravolta, era ancora bella; solo le palpebre, di forma squisita, erano sciupate dalle lacrime e la bocca aveva una piega amara, ma la donna sembrava giovane.
Potrebbe sembrare un incipit come un altro, un modo qualsiasi per dare il via al racconto di una storia, ma non è così.
Jezabel è un libro da leggere e poi rileggere daccapo allo scopo di cogliere il vero significato delle parole che nel crescendo della storia sono state appositamente scelte dall’autrice.
La storia inizia con il processo per omicidio contro Gladys Eyesenach, la quale viene condannata per aver ucciso un ragazzo di vent’anni con un colpo partito dalla propria rivoltella.
La donna si professa immediatamente colpevole e fornisce una propria versione dei fatti, cercando di evitare un ulteriore interrogatorio durante il processo, ma come mai? Perché non tenta in qualche modo di difendersi? Leggendo questo romanzo scopriremo, passo dopo passo, ma con crescente curiosità, i segreti di Gladys.
Una storia triste nella quale una donna molto bella che ha sempre vissuto per sentirsi amata e adulata, lotta disperatamente contro la vecchiaia, un mostro che le sta alle calcagna, ma al quale lei tenta in ogni modo di sfuggire arrivando a compiere gesti umanamente considerati folli.
Una donna egoista, forse per via della paura, del terrore.
In alcuni passaggi i pensieri di Gladys rattristano profondamente il lettore il quale si mette nei suoi panni e cerca di compatirla anche se, in realtà, vorrebbe scuoterla, farla svegliare, farle apprezzare quello che ha, che avrebbe potuto continuare ad avere, ma che invece distrugge continuamente.
Infine bellissima la copertina, rispecchia in una sola foto l’essenza della bellezza della protagonista.
Pare   che l'autrice  (morta a 39 anni ad Auschwitz) , nello scrivere Jezabel, abbia attinto molto dai comportamenti della sua stessa madre.

0 commenti:

Ultimi commenti

 

TUTTELELETTURE Copyright © 2011 Design by Ipietoon Blogger Template | web hosting