lunedì 2 settembre 2013

AGATHA RAISIN E LA GIARDINIERA INVASATA - M.C. Beaton

Reazioni: 

Ho letto per caso questo romanzo, trovandomi fuori in vacanza
me lo sono ritrovato tra le mani.
Così ho fatto la conoscenza di Agatha , ex agente di pubbliche relazioni, cinquantenne con qualche chiletto di troppo  che si è rintanata nella campagna inglese dopo una vita in città fatta di lavoro, lavoro, lavoro, sempre in lotta col prossimo allo scopo di primeggiare e vincere.
Per errore ho iniziato dal terzo episodio della serie, ma, nonostante ciò, devo ammettere che mi sono subito affezionata alla protagonista, perspicace e impicciona, perdutamente innamorata del proprio vicino di casa James Lacey, uomo affascinante e pacato, e accompagnata da due gatti (per forza).
La parte gialla è un po’ inconsistente, anche se, documentandomi, ho letto che, invece, nei precedenti pare sia più avvincente. Qui la fa da padrona la gelosia nei confronti della nuova arrivata a Carsely, la bella e sempre sorridente provetta giardiniera Mary Fortune. Donna strana, all’apparenza perfetta in tutto e per tutto, ma che spesso ha delle cadute di stile alquanto sospette.

E’ in atto un concorso che premierà il giardino migliore di Carsely, ma c’è in giro qualcuno che si sta divertendo a distruggere il lavoro altrui… Di chi si tratta?

Mi ha fatto tenerezza Agatha perché è una donna come tante di noi, a volte insicura altre determinata e padrona di sé, a volte fragile (tanto da usare trucchetti e simpatici imbrogli per farsi benvolere dagli altri) .
Fanno da contorno, ma hanno anche una loro personalità, altri personaggi quali la moglie del vicario Mrs Bloxby, l’amico detective Bill Wong,  Doris Simpson (la sua donna di servizio) e tanti altri.

Il primo episodio della serie si intitola Agatha Raisin e la quiche letale…cominciate da quello, non fate come me…

4 commenti:

Gabriella Parisi ha detto...

Io ho iniziato addirittura dal quarto! Però, sebbene non mi sia piaciuto eccessivamente, mi sono trovata assuefatta ad Agatha come a una droga, tant'è che ho letto il primo, il quinto e ora il sesto e il settimo. Questo e il secondo (il veterinario) li devo ancora leggere, ma non vedo l'ora di mettermi al passo! :)

Grazia ha detto...

Ciao Gabriella, concordo, è verissimo, non l'ho subito adorato come romanzo, ma mi sono affezionata all'ambiente ed ai personaggi e adesso voglio leggerli tutti :-)

Gabriella Parisi ha detto...

Come Publio Aurelio? ^_^

Grazia ha detto...

ahahah! mannaggia quello l'ho interrotto! eppure a volte ci penso e vorrei continuare a leggerlo :-)

Ultimi commenti

 

TUTTELELETTURE Copyright © 2011 Design by Ipietoon Blogger Template | web hosting